Cosa dicono di noi
I più desiderati
Stranger things

Stranger things

Stranger things è una popolarissima serie tv di Netflix, ma non si parlerà di lei in questa sede, succedono ed esistono cose strane anche tra uomini e donne e nel sesso.

Stranger things

Ci sono svariate "stranger things" anche nella nostra realtà quotidiana. Infatti sono tantissime le stranezze, seppur naturali, che compongono l'essere umano e non solo.

Non si tratta di mostri o entità sovrannaturali come nella celebre serie tv. E non si tratta di muri che diventano viscide porte per altri mondi, né si tratta di bambini prodigio o super poteri. Come non si tratta nemmeno di giochini sessuali particolari come quello di cui avevamo parlato tempo fa, che, quindi, vengono dal passato come il gioco erotico di Cleopatra.

Uomini

Quanto conosci davvero il membro maschile? Ti dico alcune cose che, forse, non sai, ecco le nostre "stranger things":

  1. Un uomo su quattrocento ha la possibilità di praticare l'autofellatio.

    Una leggenda e solo questo, dunque, quella che vede D'Annunzio protagonista di un operazione che gli avrebbe permesso l'autofellatio, con la rimozione delle costole. Cosa che, infatti, non ha alcuna conferma da parte della scienza e della medicina.
  2. Conosci Johan Falcon?

    Si tratta di un cittadino newyorkese, il quale detiene Guinness World Record: il pene più lungo del mondo. Infatti vanta 35 cm di lunghezza. Praticamente il suo membro è paragonabile alla grandezza di una bottiglia d'acqua da 1,5lt.
  3. Il boomerang, non solo il gioco che, lanciandolo, torna.

    Si tratta della forma che prende il pene durante alcune specifiche posizioni, come il missionario. Il motivo è rintracciabile nel fatto che la natura è perfetta in certi aspetti più che in altri, come in questo caso: il pene si adatta, in questo modo, alla forma della vagina femminile.
  4. Tu sei "shower" o "grower"?

    Molti non conoscono queste due categorie di pene:
    Shower è il pene che rimane fedele alla sua misura sia a riposo che in erezione; mentre Grower, come si può già intuire, è il pene che in erezione aumenta la sua misura. Il più diffuso è il pene che fa parte della seconda categoria, la Grower.
  5. Uomini e donne si chiedono qual è, in media, il numero di erezioni del pene durante l'arco della giornata.

    Il numero si aggira intorno al 10. Infatti si registra una media di 11 erezioni al giorno, 9 delle quali si verificano durante la notte. Il motivo di questo curioso avvenimento lo si ritrova nel fatto che, durante la fase Rem, il cervello controlla con più libertà il corpo e i pensieri.
    Se non è tra le stranger things più conosciute questa!
  6. Se ti poni il problema che ingoiare lo sperma possa far ingrassare, allora ti dico che è inutile: lo sperma è ipocalorico.

    La quantità che sta in un cucchiaino da tè contiene sole 7 calorie. In più ha un sapore che rispecchia la dieta che si segue: infatti ci sono cibi che lo rendono più dolce o più acido. Prima del sesso orale, fai attenzione a ingerire carne rossa e latticini che rendono il gusto più spiacevole. Meglio se si ingerisce ananas o succo d'ananas, lo renderà più dolce.

Donne

Non solo gli uomini vantano la loro serie di Stranger things, anche le donne hanno le loro particolarità.

  1. Per quanto strano possa sembrare, l'orgasmo femminile dura il doppio del tempo rispetto a quello maschile.

    Mentre la donna gode per 20 secondi, l'uomo gode per 10 secondi, ma esistono casi in cui può superare la durata femminile arrivando a 30 secondi.
    Per arrivare all'orgasmo una donna parte dal desiderio, passa dall'eccitazione e finisce con la lubrificazione, prima della stimolazione, certo, e poi il culmine del piacere, l'orgasmo.
  2. Il vibratore nasce primariamente per le donne e sono le donne a usarlo maggiormente nel corso della storia.

    Nel diaciannovesimo secolo erano soprattutto le donne a soffrire d'ansia e i sintomi erano spesso quelli dell'isteria, allora fu inventato il vibratore. Infatti tende a rilassare psicologicamente, ma anche i muscoli e tutto il corpo. La forte eccitazione e il piacere finale, sono ciò che lo rendono magico.
  3. Mentre l'uomo non è in grado a impostare la propria voce su un tono sexy, la donna si.

    Dunque la donna riesce a diventare ancora più irresistibile utilizzando le proprie corde vocali. A renderlo noto è uno studio dell'Albright University negli Stati Uniti.
    Si tratterebbe di una voce bassa e sussurrata, quasi completamente aspirata e calda.
  4. Marc Goldstein, professore di medicina riproduttiva e urologia presso il Weill Medical College della Cornell University "i picchi ormonali non significano prestazioni sessuali elevate".

    Di cosa si parla? Picco ormonale. L'uomo lo raggiunge ai 18 anni, la donna 10 anni dopo, ai 28 anni. Può spiegarsi questa stranezza pensando alla quantità di testosterone nei ragazzi, una quantità davvero elevatissima. Mentre la quantità di estrogeni, gli ormoni femminili, è davvero bassa fino ai 20 anni, quando iniziano a salire.
    Quindi la citazione del prof. Goldstein dell'incipit, di questo quarto punto, si riferisce al fatto che si può fare sesso ogni volta che se ne abbia il desiderio.
  5. La donna può provare diversi tipi di orgasmo:

    Orgasmo vaginale,
    Orgasmo clitorideo;
    Orgasmo multiplo.
  6. La donna ha una certa famigliarità con un fenomeno chiamato "petite mort", quindi "piccola morte", ma anche con la "disforia postcoitale".

    Di cosa si tratta?
    La petite mort, o piccola morte, è il nome dell'estasi orgasmica totalizzante di corpo e mente. La disforia postcoitale è una sorta di depressione che segue l'orgasmo caratterizzata da pianto, ansia, tristezza, malinconia e anche aggressività in certi casi.

In comune

Non solo stranger things che dividono e differenziano. Infatti ci sono anche delle caratteristiche strane in comune tra uomo e donna:

  1. Se il piacere e il desiderio sono davvero ad alti livelli, in e uomo e\o donna, diventa secondaria la percezione di odori e fluidi. Dunque è un fenomeno che avviene durante ogni rapporto sessuale consenziente, infatti si tratta dell'eccitazione.
  2. Dal contatto con la pelle al cervello, la velocità che spinge le sensazioni erotiche viaggia a 230 chilometri l'ora.
  3. I concetti di omosessualità, eterosessualità, bisessualità non esistevano nelle società antiche: la Grecia prima e Roma dopo. Uomini e donne, ma anche in gruppo, non si faceva distinzione per il piacere del sesso.
  4. Sempre nelle società antiche, erano considerati sex toys anche gli esseri umani: gli schiavi.

All comments